Procedura art. 16

L’Autorità di Sistema Portuale, come da dettami di legge, esercita un’azione di coordinamento e controllo delle attività svolte nell’ambito circoscrizionale di competenza.
Pertanto l’esercizio di operazioni e/o servizi portuali ex art. 16 L. 84/94 e ss.mm.ii. è concesso previa autorizzazione.
L’iter istruttorio sotteso al rilascio prevede, tra l’altro, l’acquisizione da parte dell’Autorità, di informazioni relative alle imprese interessate e la verifica della sussistenza dei requisiti richiesti dalle vigenti normative.
La raccolta di tali dati avviene, come peraltro prescritto dalle norme che disciplinano la pratica amministrativa, mediante autocertificazioni rese dai legali rappresentanti.

Servizio competente:

Lavoro Portuale

Resp.: Francesca Fazio
Via del Molo, 1 – 19126 La Spezia (SP)
Email: francesca.fazio@porto.laspezia.it
Tel: +39 0187 546314

Normativa ART. 16 L. 84/94 e ss.mm.ii.

Le leggi e le altre fonti normative di seguito riportate non sostituiscono in alcun modo il supporto cartaceo che rimane l’unica fonte ufficiale di informazioni.

L’esercizio delle operazioni e dei servizi portuali ex art. 16 L.84/94 e ss.mm.ii. è soggetto ad autorizzazione da parte dell’Ente. Le predette attività sono disciplinate oltre che dalla L. 84/94, come modificata dalla Legge 186/2000 e ss.mm.ii., dai relativi Decreti ministeriali attuativi (D.M. 585 del 31.03.1995 e D.M. 132 del 06.02.2001) e dal Regolamento per l’esercizio delle operazioni, dei servizi portuali e della fornitura di lavoro portuale temporaneo dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale di cui all’Ordinanza 141 del 27/12/2017.

Rilascio/Rinnovo Autorizzazione ART. 16 L.84/94 e ss.mm.ii.

Le leggi e le altre fonti normative di seguito riportate non sostituiscono in alcun modo il supporto cartaceo che rimane l’unica fonte ufficiale di informazioni.

Al fine di ottenere il rilascio/rinnovo dell’autorizzazione a svolgere operazioni e/o servizi portuali, ex art. 16 L.84/94 e ss.mm.ii., gli interessati sono tenuti a presentare istanza correlata dalla relativa documentazione all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale in Via del Molo, 1 – 19126 La Spezia oppure tramite posta elettronica al seguente indirizzo: protocollo@pec.porto.laspezia.it

Si ricorda che il legale rappresentante dell’impresa interessata ad ottenere l’autorizzazione (sia rilascio che rinnovo) deve presentare, entro il 30 novembre, istanza in carta semplice, riportante tutte le attestazioni e dichiarazioni contenute nei modelli IS16 (rilascio)/RI16 (rinnovo).

L’elenco dei documenti richiesti è da ritenersi propedeutico ma non esaustivo e l’AdSP si riserva in ogni momento la facoltà di poter chiedere integrazioni.

Modulistica

Le leggi e le altre fonti normative di seguito riportate non sostituiscono in alcun modo il supporto cartaceo che rimane l’unica fonte ufficiale di informazioni.

Elenco documenti rilascio

Rilascio autorizzazione all’esercizio di operazioni e/o servizi portuali di cui all’art. 16 L.84/94 e ss.mm.ii. – Modello IS16

Cfr: Art. 7 Procedure di rinnovo del “Regolamento per l’esercizio delle operazioni, dei servizi portuali…….” – “L’autorizzazione può essere rinnovata, esclusivamente per le autorizzazioni annuali, qualora non siano mutati gli elementi ai quali fa riferimento la precedente autorizzazione (ad esempio: mezzi, personale, organi di amministrazione e controllo, etc.)”.

Elenco documenti rinnovo

  • Rinnovo autorizzazione all’esercizio di operazioni e/o servizi portuali di cui all’art. 16 L.84/94 e ss.mm.ii. – Modello RI16
  • Dichiarazioni personali inerenti l’Amministratore/Legale rappresentante/Sindaco – Modello AUPER
  • Autocertificazioni relative ai requisiti e procedure armonizzate per la sicurezza delle operazioni di carico e scarico delle navi portarinfuse ai sensi del D.M. 16.12.04 – Modello AUDEC (da compilare e sottoscrivere esclusivamente dalle Imprese concessionarie ex art.18 L. 84/94)
  • Autocertificazioni relative alla società di appartenenza nonché ai dipendenti della stessa – Modello AUIMP (da sottoscrivere a cura del legale rappresentante delle imprese consorziate)
  • Autocertificazione relativa alle società facenti parte del Consorzio – Modello DICONS (da sottoscrivere a cura del legale rappresentante del Consorzio)

Autoproduzione

Le leggi e le altre fonti normative di seguito riportate non sostituiscono in alcun modo il supporto cartaceo che rimane l’unica fonte ufficiale di informazioni.

L’espletamento di operazioni/servizi portuali in regime di autoproduzione è soggetto a specifica autorizzazione da parte dell’AdSP in ottemperanza all’art. 8 del D.M. 585/95 e degli artt. 3 e 4 del D.M. 132/2001.

Ai fini dell’autorizzazione i soggetti istanti sono tenuti a presentare la richiesta documentazione, almeno 15 giorni prima del previsto arrivo nave.

Per un corretto disbrigo della pratica si rimanda alla lettura dello stralcio al “Regolamento per l’esercizio delle operazioni, dei servizi portuali e della fornitura di lavoro portuale temporaneo dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale – porti di La Spezia e Marina di Carrara”.

Ai fini del rilascio dell’autorizzazione l’AdSP si riserva, comunque, la facoltà di poter chiedere integrazioni a quanto presentato.