Prosegue la composizione del puzzle che nei prossimi anni porterà ad un porto più efficiente ed ambientalmente sostenibile

Prosegue la composizione del puzzle che nei prossimi anni porterà ad un porto più efficiente ed ambientalmente sostenibile

Importante incontro nei giorni scorsi in Autorità di Sistema Portuale della Spezia, tra il Presidente Mario Sommariva, il Segretario Generale Francesco di Sarcina e Alberto Musso Presidente del Gruppo Tarros

Durante l’incontro si è parlato a lungo dei piani di sviluppo del porto di La Spezia e in particolare del Terminal del Golfo, società al 100% del Gruppo Tarros 

L’incontro ha avuto l’obiettivo di definire il percorso futuro e condividere le prossime attività che saranno realizzate congiuntamente da ADSP e dal Gruppo. A breve verrà ufficializzato un nuovo accordo tra le parti e definito un cronoprogramma.

Mario Sommariva: “Il Terminal del Golfo, con i suoi traffici concentrati su linee inframediterranee, rappresenta per il porto della Spezia un grandissimo patrimonio. Nelle prossime settimane stabiliremo con Tarros le tappe per i futuri investimenti e le prospettive di traffico. Si tratta di un altro tassello fondamentale per il futuro del nostro scalo “.

Alberto Musso, Presidente Gruppo Tarros: Ringrazio il Presidente Mario Sommariva ed il Segretario Generale Francesco Di Sarcina per la collaborazione e l’attenzione dimostrata verso il Gruppo Tarros. Quest’incontro ha posto le basi per programmare i prossimi interventi fondamentali per la crescita del Terminal del Golfo contribuendo così allo sviluppo organico del porto di La Spezia. A breve sarà operativo anche il nuovo raccordo ferroviario all’interno del nostro terminal, operazione che accelera percorso sostenibile del porto di La Spezia”.