Barriera antifonica e riqualificazione urbana

STATO: COMPLETATO

L’insieme di interventi di realizzazione di una Fascia di rispetto fra ambito urbano e aree portuali presso i quartieri Fossamastra e Canaletto si configura come importante occasione di riqualificazione urbana e valorizzazione dell’interfaccia Porto-città. Il progetto prevede la restituzione alla città di una fascia di larghezza variabile, avente lunghezza di circa 4 km, da Fossamastra a Viale San Bartolomeo compreso, attrezzata con marciapiedi e piste ciclabili, sistemazioni a verde, filari arborei e luoghi di relazione e svago, in coerenza a quanto definito dall’art. 11.7 del Piano Regolatore Portuale. Dopo la realizzazione di un primo lotto di interventi tra Via Palmaria e Via Valdilocchi, con realizzazione di passerella di sovrappasso pedonale dei binari asserviti al porto mercantile, ora si prevede l’installazione di barriere antifoniche a ridosso della recinzione doganale tra Via G. della Torre e via S. Cipriano, con funzioni di mitigazione dell’impatto acustico dell’attività portuale sull’abitato limitrofo.

Obiettivi dell’intervento:

  • Riqualificazione dell’interfaccia Porto/Città e miglioramento delle condizioni di fruibilità urbana;
  • Implementazione dell’offerta di mobilità ciclopedonale urbana;
  • Valorizzazione del paesaggio urbano, del patrimonio verde e delle relazioni percettive fra città e ambito portuale;
  • Mitigazione degli impatti acustici generati dalle attività portuali sul fronte di viale San Bartolomeo.