Retroporto Santo Stefano di Magra

L’area retroportuale di Santo Stefano di Magra, di circa 88.000 mq, è situata ad una distanza di circa 8 Km dal porto è rappresenta un vero e proprio punto di forza del sistema portuale e logistico che fa riferimento al porto della Spezia.

L’obiettivo futuro?

Un hub logistico integrato La Spezia, Marina di Carrara e Santo Stefano Magra

Assi Strategici

Nuove infrastrutture

Offrire la possibilità di spostare su rotaia le merci riducendo il traffico su gomma, con l’utilizzazione delle aree al servizio diretto del porto.

Riorganizzazione del layout dei binari per la realizzazione di una piattaforma intermodale attrezzata con appositi mezzi di sollevamento idonei al carico dei convogli ferroviari, con arrivi e spedizioni di treni completi, così come accade nei binari portuali.

Centro Unico dei Servizi

Integrazione funzionale dei processi e delle procedure tra porto e retroporto ed una vera e propria estensione degli spazi operativi portuali
  • Sportello Unico Doganale e dei Controlli (già in corso di realizzazione).
  • Integrazione con i servizi già operativi del PCS Apnet, a cui dovranno essere aggiunti altri relativi al retroporto ed eventualmente allo scalo di Marina di Carrara, e della piattaforma di corridoio sviluppata nel progetto WiderMoS.
  • Centro intermodale, servito mediante shuttle ferroviario e utilizzato come stazione di origine/destinazione dei treni programmati per i collegamenti con gli inland terminal.

Per Approfondire: